Comunicato 26 Ottobre | Eurochocolate Indoor 2022 | Felici in un secondo | 14 - 23 Ottobre 2022

#ECINDOOR2022

Il format indoor di Eurochocolate fa centro e dà appuntamento al 2023

“Felici in un secondo” ha colto nel segno conquistando i golosi di tutte le età!

È un bilancio assolutamente positivo quello della kermesse appena conclusa. Il format indoor di Eurochocolate ha fatto centro anche quest’anno, consolidando la popolarità di un evento che ogni volta riesce a stupire e a conquistare il suo goloso pubblico.

Rispetto alla prima edizione indoor del 2021 – dichiara Eugenio Guarducci, Presidente di Eurochocolate – ci aspettavamo un possibile calo delle vendite on line poiché nel frattempo sono venuti meno i provvedimenti per il contenimento del Covid. Calo che si è puntualmente registrato, in particolare nell’ultimo mese di prevendite. Le vendite in loco hanno invece avuto una forte impennata, soprattutto nei due week end, consentendo non solo di recuperare l’ottimo dato finale delle presenze 2021 (70.000 circa tra biglietti interi, ridotti, promozioni, gratuiti under 11 e omaggi) ma di superarlo del 4,8% (73.360). Un risultato che non era scontato ottenere vista la situazione socio economica attuale, che però ha dimostrato ancora una volta come il Cioccolato sia assoluto protagonista della cosiddetta Economia del Rossetto: ovvero quell’economia che, in tempi di crisi, tende a privilegiare quei beni di consumo che non costano molto ma che danno una immediata gratificazione, soprattutto per quanto riguarda l’umore. Non a caso lo scontrino medio e l’acquisto medio a visitatore sono aumentati rispettivamente del 9,1% e del 9,6%. Durante l’evento è stato effettuato anche un sondaggio che ha coinvolto 2.400 visitatori dei quali sarà possibile tracciare la provenienza, il livello di gradimento – anche in comparazione con l’edizione Outdoor – e altre informazioni utili a definire meglio le nostre prossime strategie. I risultati di questo sondaggio saranno diffusi nei prossimi giorni”.

Eurochocolate 2022 è stato realizzato con il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Comune di Bastia Umbra e Camera di Commercio di Perugia.

Ammiratissime, anche quest’anno, le importanti scenografie che hanno animato i tre padiglioni di Umbriafiere a Bastia Umbra (Perugia), facilmente raggiungibili grazie ai rapidi collegamenti viari. 14.000 metri quadri, ricoperti di cacao e cioccolato nelle loro varie e originalissime declinazioni, hanno accolto un pubblico entusiasta che si è lasciato guidare attraverso le tre coloratissime aree, la Chocolate Experience, il Chocolate Show e il Funny Chocolate, per un riuscito mix di intrattenimento, live show, degustazioni, laboratori e animazione.

Particolarmente apprezzato il padiglione dedicato alla Chocolate Experience dove la maxi riproduzione del tempio di Chichén Itzá ha accolto i visitatori nel nuovissimo e coinvolgente percorso Tree to Bar firmato dal MessicoPaese Ospite d’Onore con lo Stato di Tabasco – proponendo un affascinante viaggio alla scoperta dell’intera filiera: dalla pianta di cacao, con la possibilità di percorrere un tratto di piantagione fedelmente riprodotto e imbattersi nell’imponente Montezuma, fino alla preparazione live di golose prelibatezze presso l’esclusiva Fabbrica del Cioccolato firmata FBM e condotta dai cioccolatieri di Be Well.

Partecipatissimi, con la presenza di circa 10.000 golosi, i numerosi appuntamenti live, tra cooking show, laboratori e degustazioni, che hanno animato i due esclusivi palchi con un ricco programma al sapore di cacao e cioccolato reso ancora più attrattivo dalla presenza di special guest ed esperti. Strepitosa affluenza, in particolare, per i 7 special event che, nei due weekend, hanno visto protagonisti nomi storici della cucina italiana e internazionale come Giorgione, Igles Corelli, Luca Montersino e Sonia Peronaci, alle prese con i loro personalissimi live show.

Seguitissimi anche gli altri i protagonisti presenti nel ricco programma giornaliero: i Maestri Pasticceri di APEI – Ambasciatori Pasticceri dell’Eccellenza Italiana rappresentati da Davide Malizia, Alfonso Schiavone, Antonio Campeggio, Francesco Donnarumma e Francesco Mastroianni; le celebrazioni dei 50 anni di Dolceamaro festeggiati con Claudio e Silvano Papa accompagnati dallo chef Marco Lagrimino e dalla pasticcera Sara Giovagnotti; Icam Cioccolato che ha abbinato il suo brand premium Vanini alla grappa, accostando una varietà delle sue tavolette alle note decise di distillati accuratamente selezionati dall’Associazione Nazionale Assaggiatori Grappa e Acquaviti; Domori che ha guidato il pubblico alla scoperta del cacao Criollo; le speciali degustazioni guidate dai Maître Chocolatier Lindt dedicate alle alte percentuali di cacao Lindt Excellence; il lancio della nuova Guida del Cioccolato firmata L’Espresso Media e BFC Media con le sue 100 eccellenze italiane, fino alla presentazione de Il grande libro del Cioccolato: cacao e salute con l’autore, il prof. Gian Carlo Di Renzo e all’invito della Fondazione Barbanera alla scoperta di un esclusivo percorso di astrologia e saggezza popolare.

Successo anche per i protagonisti internazionali che, insieme a Messico e Tabasco, hanno accompagnato tutti i giorni il pubblico in un affascinante viaggio alla scoperta del Cibo degli Dèi: il network di Cacao Solution presente nella sezione Choco Trip; Claudio Corallo con le sue imperdibili degustazioni guidate in diretta da Sao Tomé e Principe; gli appuntamenti realizzati in collaborazione con IILA – Organizzazione Internazionale Italo-Latina americana presente a Eurochocolate con il Venezuela insieme a Susy Santini e con l’Ecuador, insieme a Pro Ecuador alla scoperta di Brown Chocolate.

Grande partecipazione anche per gli appuntamenti quotidiani con i Choco Lab, particolarmente apprezzati da chi ha voluto cimentarsi in prima persona per apprendere i più golosi trucchi del mestiere o assistere a incontri e presentazioni rigorosamente a tema. Ad accompagnare il pubblico: Nicola Maramigi che ha guidato i chocolover nella creazione live di deliziose praline al cioccolato; la Choco Taster Giuliana di voglioCioccolato che li ha invitati a scoprire le ineguagliabili note aromatiche dell’amatissimo Cibo degli; Napoleone Neri e il suo viaggio tra le origini e i protagonisti che hanno fatto la storia del cioccolato; la giovane cake designer ucraina Anastasia Cherednychenko e il suo Cioccolato come non lo avete mai visto firmato Torta Mi Via; il Maestro Luca Antonucci che ha svelato i segreti della sua Focaccia al Cioccolato, fino alle imperdibili degustazioni guidate dai Maître Chocolatiers Lindt dedicate alle alte percentuali Lindt Excellence e all’altrettanto partecipatissima degustazione guidata di vino e cioccolato Vanini in collaborazione con Assosommelier. E ancora gli incontri di approfondimento: Cioccolato è salute, firmato Dulcinea, con Davide Guarnaccia e Il Cioccolato del futuro in compagnia del dottor Alessandro Sorelli che ha spiegato perché il cioccolato ci piace così tanto.

Grande ritorno quest’anno per le Sculture di Cioccolato, uno degli appuntamenti più amati dal pubblico di Eurochocolate, che nei due weekend ha potuto assistere alla lavorazione live dei 4 maxi blocchi di cioccolato Icam da 11 quintali l’uno, artisticamente trasformati grazie alla maestria degli abilissimi Scultori Andrea Gaspari, Francesco Quintaliani e, dal Messico, Carlos Alberto Perez Ferias.

La Regione Umbria si è confermata protagonista dell’evento, presente con l’area Andiamo al Nocciòlo che ha riprodotto un piccolo noccioleto realizzato in collaborazione con UmbraFlor e composto da vere piante di nocciolo di varie dimensioni affiancate a nuove varietà; in omaggio alla nocciola, un prodotto fortemente legato al mondo del cioccolato, che ricopre un ruolo interessante all’interno della filiera produttiva agroalimentare umbra.

Con la fase finale del progetto Choco Local, promosso da SviluppumbriaAgenzia per lo sviluppo economico della Regione Umbria, è stato inoltre possibile ammirare l’esposizione dei progetti di food design dedicati alla creazione di un nuovo prodotto iconico rappresentativo del Distretto produttivo di Perugia, elaborati da oltre 50 studenti provenienti dall’Accademia Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università di Perugia – Corso di Laurea in Design, dall’Istituto Italiano Design di Perugia e dalla Scuola Politecnica di Design/SPD di Milano. Riflettori puntati, quindi, sulla premiazione dei 4 progetti finalisti del contest con la proclamazione del vincitore, l’originale Occhiolino di Federica Urbano. Mettetevi in Choco! è stata invece la preziosa occasione di confronto promossa da Sviluppumbria insieme a Svem Marche e Abruzzo Sviluppo, per incentivare percorsi imprenditoriali nel settore del cioccolato e della filiera food&beverage. In particolare, sono stati presentati bandi, misure e progetti per sostenere la nascita e lo sviluppo delle imprese, dall’idea fino al mercato locale e globale.

Invasi dai golosi anche gli spazi dedicati alle grandi firme che da anni accompagnano Eurochocolate nel suo dolce viaggio, pronte a deliziare il pubblico con i loro iconici prodotti e a sorprenderlo con imperdibili novità: Perugina che quest’anno celebra i 100 anni di Baci; Lindt con il lancio del nuovo Lindor Caramello Salato e della tavoletta Lindt Excellence 70% Delicato; Vanini con l’estensione della gamma Uganda.

Successo anche per la pausa golosa firmata Grifo Latte che ha consentito di degustare dell’ottimo gelato artigianale o una fumante cioccolata calda.

Dolcemente preso d’assalto anche il Chocolate Show, il padiglione destinato alla vasta proposta di prodotti in vendita – con ben 125 aziende per un totale di circa 6.000 referenze – dove quest’anno hanno trovato spazio, insieme a un’imponente Italia del Cioccolato lunga oltre 13 metri dedicata ai principali protagonisti del cioccolato Made in Italy, l’area dedicata al celebre Gianduiotto piemontese e un accattivante focus sul Cioccolato di Modica con un’originale installazione composta dalla riproduzione di maxi tavolette.

Particolarmente apprezzata anche l’offerta internazionale proposta nella sezione Eurochocolate World presente con ben undici Paesi e le rispettive aziende produttrici, parte del network guidato da Cacao Solution: Disidente e Color Cacao (Colombia), Holy Cow (India), Kuyay (Perù), Momotombo (Nicaragua), Cacao De Origen (Venezuela), Choco Togo (Togo), Auro (Filippine), Definite (Repubblica Dominicana), Kacau (Ecuador), Latitude (Uganda) e Robert (Madagascar). Ottimi riscontri anche per la nuova linea di tavolette Equochocolate, prodotte per Costruttori di Dolcezze da Yumbos, la fabbrica di cioccolato artigianale con sede a Mindo (Ecuador) nata dalla tenacia di Claudia Ponce e Pierre Alain Molinari. Grazie ad AP Distribuzione e Premier, è stato inoltre possibile acquistare una raffinata selezione di prodotti di cioccolato provenienti dai principali paesi europei, mentre è stata Velier a garantire la presenza delle prelibatezze firmate Claudio Corallo prodotte nella splendida Isola di Sao Tomé e Principe.

Grande successo anche per l’irresistibile divertimento a tema cioccolato al quale era destinata l’intera area Funny Chocolate. Qui, ad attendere il pubblico, le numerose attività esperienziali rivolte in particolar modo alle famiglie con bambini: i laboratori Choco in Casa e MontMaître proposti da La Casa degli Artisti, con protagonisti la pittura, il disegno a tema cioccolato e i laboratori dedicati alla realizzazione di simpatiche rane e zucche in cioccolato, rispettivamente presso l’imperdibile castello firmato Medioevo e nell’esclusiva area a tema Halloween, per la prima volta presenti a Eurochocolate. E ancora le coloratissime attività Attaccabottone e Mustachoc con la possibilità di portarsi a casa simpatici bottoni e baffi in cioccolato. Apprezzatissimi anche i prodotti “funny” di Costruttori di Dolcezze, a partire dalla nuova linea di Saltimbocca alla Perugina a cui si è ispirato il claim di quest’anno Felici in un secondo, protagonista anche della divertente challenge che nei due fine settimana ha animato senza sosta la welcome area dell’evento.

Successo anche per le opportunità formative e laboratoriali riservate alle scuole, con un’offerta ludico-didattica, appositamente pensata per i giovani golosi, che ha spaziato dai Choco Lab – in collaborazione con Fairtrade Italia – al Tree to Bar, fino alla coinvolgente scoperta del padiglione Funny Chocolate, per un totale di oltre 1.200 studenti accolti durante l’evento. Pubblico delle grandi occasioni anche per il coloratissimo Choco Theatre che ha ospitato, con ben 5 repliche al giorno, il nuovissimo spettacolo dedicato a Pinocchio A me non Piace il Cioccolato e accolto, nel weekend, i coinvolgenti ritmi e colori dei paesi produttori di cacao. Molto apprezzata anche l’attività promossa da ASI – Automotoclub Storico Italiano che ha intrattenuto i bambini nello spazio Choco Mini GP coinvolgendoli in un’imperdibile corsa organizzata con fini solidali in collaborazione con UNICEF Italia.

Successo anche per l’esclusivo Dog Choco Park firmato Vitakraft, dedicato ai golosi accompagnati dai loro amici a quattro zampe: uno spazio di oltre 1.000 mq interamente dedicato ai cani con giochi, accessori, personale specializzato e servizi riservati ai nostri fedeli amici e ai loro padroni. Al Dog Choco Park è stato possibile ritirare un goloso snack omaggio per il proprio cane, farlo correre, giocare, saltare e persino sfilare, con oltre 100 partecipanti ai due Pet Carpet in programma nelle due domeniche di evento.

Con Extrachocolate, a coprirsi di Cioccolato è stato anche l’intero territorio di Bastia Umbra, fucina dei tanti eventi che hanno coinvolto vari protagonisti del mondo della cultura, della scuola, dello sport e del sociale. A collegare la città con il vicino polo di Umbriafiere il divertente Chocotrain su gomma, che ha favorito lo spostamento di quanti hanno scelto il treno per raggiungere la manifestazione. Inoltre, sono stati circa 4.000 i visitatori, possessori di un biglietto intero di ingresso a Eurochocolate, che si sono recati nella centralissima Piazza Mazzini per ritirare l’omaggio Prenditi (al)la Lettera – tante golose letterine quante erano quelle che ne componevano il nome – con la possibilità, presentando il coupon Extrachocolate, di beneficiare delle interessanti scontistiche offerte dagli oltre 140 esercenti, di Bastia Umbra aderenti all’iniziativa.

Grazie al coinvolgimento del Comune di Perugia, Eurochocolate è stata presente anche nella sua città natale dove tornerà protagonista nella primavera 2023 con Ovvio, l’edizione a tema pasquale in programma dal 24 Marzo al 2 Aprile prossimi. Successo quindi anche per la dolce parentesi che, nel centro storico dei Perugia ha ospitato i due golosissimi focus dedicati alle produzioni locali: Chi la fa la Spezza e Ne facciamo di tutti i colori. Il primo, in collaborazione con Be Well e l’Artigiano Perugino e il secondo, con la partecipazione di Ellegi, oltre ai quattro flagship store di Eurochocolate presenti tra Piazza IV Novembre e via Oberdan.

Dai piaceri della tavola a quelli dello sport, Eurochocolate è stata anche l’occasione per lanciare la tanto attesa Choco Gravel organizzata in collaborazione con Grifo Bike che, nell’ambito del progetto Around Perugia voluto dal Comune di Perugia, ha rappresentato il primo evento dedicato agli amanti del cicloturismo alla scoperta di una parte dei sei percorsi denominati “Dolci Colline”. Oltre cento i biker ai nastri di partenza lo scorso 22 Ottobre nella suggestiva cornice di Piazza IV Novembre a Perugia.

Inoltre, durante Eurochocolate si è ripetuta la promozione della tavoletta di cioccolato TOP+, prodotta da Costruttori di Dolcezze in collaborazione con AIPD-Associazione Italiana Persone Down, sezione di Perugia.

Ottimi i numeri relativi alla comunicazione web e social dell’evento. In particolare, emerge per il sito il raggiungimento di 1milione e mezzo di visualizzazioni con circa 150.000 visitatori unici durante l’evento. Passando ai social, in significativa evidenza i 63.000 nuovi follower per la pagina Facebook, con oltre 1milione di persone che ne hanno visualizzato i contenuti nei 10 giorni della kermesse.

Grazie alla partnership con Trenitalia, Official Carrier di Eurochocolate, coloro che hanno deciso di raggiungere l’evento a bordo dei treni regionali hanno beneficiato di riduzioni sul biglietto di ingresso e di sconti negli stand. Il treno, mezzo più green della manifestazione, ha quindi confermato la sua praticità anche rispetto alla location Umbriafiere.

La selezione musicale di Radio Subasio ha accompagnato i golosi durante i dieci giorni di Eurochocolate.

Tra i partner che hanno collaborato alla realizzazione di questa entusiasmante 28esima edizione, si ringraziano ISA, Bizzarri, Plenitude, Sky, Gruppo Gabrielli, Banca Centro Toscana Umbria, Grifo Latte, Ugolinelli, B Group, Giuliano Tartufi, Leroy Merlin, Umbria Ufficio, GL Noleggi, Buini Legnami, Villanova, Orizzonte Nove, L’Utensile, Movimac, Italy Food Porn, Domiziani, OEM Forni, Olio Viola, Molini Fagioli, l’Istituto Alberghiero di Assisi e l’IIS Tecnico Professionale “Spagna-Campani” di Spoleto.

Ora non resta che rimanere sintonizzati per scoprire tutte le novità della ricca programmazione 2023!